oeta - ORDO EQUESTRIS TEMPLI ARCADIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
ORDO EQUESTRIS TEMPLI ARCADIA,
Ai sensi   della L. 178/1951 I seguenti Ordini Dinastici sono   “ORDINI NON NAZIONALI” (Cassazione n. 1624/1959),   riconosciuti ai sensi della Convenzione di New York dai   Paesi sottoscrittori.

L'Ordo Equestris Templi Arcadia può operare su tutto il Territorio Nazionale ed Internazionale ed è Sovrano nelle sue decisioni e deliberazioni (fatto salvo il rispetto delle Leggi dello Stato Ospitante).
 
 
L’Ordine trae la sua "Ispirazione" dall’Ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Salomone (di seguito indicati anche come Cavalieri Templari) e dalla loro Conoscenza; senza tuttavia arrogarsi diritti di Discendenza o di Appartenenza o Gemmazione, ne dichiarandosi in alcun modo Originale Ordine Templare.
 
 
L’Ordo Equestris Templi Arcadia vive e si comporta da Ordine con regolamenti Gerarchia e Statuti Propri. Si regge su una struttura gerarchica piramidale per cui i vari organi a tutti i livelli, pur essendo indipendenti tra loro, dipendono gerarchicamente dal Sovrano Gran Maestro.
 
 
L’Ordine è strutturato territorialmente in Priorati e Guidati da Fratelli o Sorelle denominati Gran Pirore.
 
 
Ogni Priorato è diviso in Commanderie; ogni Commanderia è retta da un Siniscalco, il quale assume la guida della Commanderia a lui assegnata.
 
 
Ogni Commanderia, opera in Gradi e Conoscenze differenti  è guidata da un Ufficiale.
 
 
Scopo principale dell’ Ordo Equestris Templi Arcadia è di valorizzare, continuare e tramandare, con estrema prudenza e vigilanza, al presente come in avvenire, i gloriosi ricordi degli eroici Cavalieri Templari, i Valori di Fratellanza ed Unità, nonché gli Alti Valori della Cavalleria. Tutto ciò nello stretto rispetto del Prossimo, delle Fedi e delle Tradizioni. L’Ordo Equestris Templi Arcadia si propone altresì di favorire gli Studi Iniziatici, Tradizionali, Filosofici, Storici, Cavallereschi e promuovere nei limiti delle sue possibilità opere di beneficenza.
 
 
Nei suoi principi fondamentali l’Ordo Equestris Templi Arcadia si richiama alle antichissime prerogative e origini dei Cavalieri Templari.
 
Per
 
  • INIZIATICO, esso era un Ordine Iniziatico, i cui membri operavano per l’elevazione morale, spirituale dell’uomo attraverso lo studio e l'operatività della Tradizione Perenne.
  • CAVALLERESCHE, perché impone ai propri membri l'umiltà ed il rispetto, il reciproco soccorso, la solidarietà piena e disinteressata verso gli altri;
  • SIMIL-MILITARI, solo per l'organizzazione gerarchica richiesta, il rispetto verso i superiori e l'obbligo dell'ubbidienza;
  • SOVRANE, per la sua capacità di autoregolamentazione, esso è Collegato agli Ordini di Collazione della Reale e Imperiale Casa Dobrynia di Russia, e reso nel contempo Gemmazione Autonoma e Indipendente, con carattere specifico di “Ordine Nobiliare Dinastico e Iniziatico, Non Nazionale”.
 
 
 
 
 
L’Ordo Equestris Templi Arcadia rientrerà nel Patrimonio Dinastico storico-araldico della Nobilissima Casa Comitale Zanzarella, in perpetuo (trasmissibile sia per linea maschile che femminile) e S.E. Il Conte Don Valentino Zanzarella è stato Riconfermato e Consacrato quale 1° Sovrano Gran Maestro Ereditario dell’Ordo Equestris Templi Arcadia - Dux Regis, d’Arcadia; al quale è riservato il Trattamento d’Onore di Altezza Serenissima, munito di legittima Fons Honorum Magistrale Cavalleresca e Nobilitante sull’Ordine, il medesimo è stato altresì nominato: “Cugino Onorifico” del Principe Don Antonio Tiberio Dobrynia, è altresì piena facoltà e potestà del Sovrano Gran Maestro Don Valentino Zanzarella richiamarsi in piena autonomia agli Statuti e Regolamenti sino ad oggi in vigore, oppure di Riordinarli o Rifondarli Liberamente, affinché detto Sovrano Ordine a tutti gli effetti sia oltre che Cavalleresco anche Iniziatico, dotato di Regola e Rito a fondamento dell’Arte e dell’Opera. Ciò premesso, Egli è l’unico ad avere Diritto di Guida e Decisione.
 
 
Ogni azione dell’Ordine si ispira, per quanto possibile, ai principi della Cavalleria Spirituale in Primis, della Cavalleria Morale e dei Cavalieri Templari, oltre che alla tradizione Cavalleresca Iniziatica e alla Fratellanza Universale.
 
 
L’Ordo Equestris Templi Arcadia opera con trasparenza d’intenti, con strutture e risorse che non hanno carattere segreto o occulto; tuttavia per quanto concerne il contenuto delle proprie riunioni e l’identificazione dei propri associati si avvale della Discrezionalità e della Riservatezza, e queste divengono principio fondamentale di comportamento tra gli stessi Cavalieri.
 
 
Un Cavaliere dell’ Ordo Equestris Templi Arcadia è tenuto, per la sua condizione Iniziatica, ad obbedire alla Legge Morale.
 
 
L’Ordo Equestris Templi Arcadia rifiuta comportamenti in contraddizione con la Morale comune, le Leggi dello Stato, e dei principi di umana Tolleranza e Fratellanza.
 
 
L’Ordo Equestris Templi Arcadia lavora con propri metodi, mediante l’uso di Rituali e di Simboli coi quali esprime ed interpreta i principi, gli ideali, le aspirazioni, le idee, i propositi della propria essenza Iniziatica.
 
 
Un Cavaliere dell’Ordo Equestris Templi Arcadia è un pacifico suddito dei Poteri Civili, ovunque egli risieda o lavori e non deve essere mai coinvolto in complotti e cospirazioni contro la pace e il benessere della Nazione ove esso risieda, né oltraggiare o infangare i principi di Unità, Pace, Tolleranza. Cosicché, se un Fratello divenisse un ribelle contro lo Stato ove egli risiede, egli non deve essere favoreggiato nella sua ribellione da nessuno dei Fratelli, ma piuttosto compianto ed accusato come uomo infelice e traditore dei Principi Universali di Fratellanza.
 

L’appartenenza all’Ordo Equestris Templi Arcadia non conferisce in alcun caso diritto sul Patrimonio dell’Ordine.
 
 
Ogni membro dell’Ordine sarà insignito di Titolo Nobiliare di Cavaliere, trasmissibile in linea di sangue sia maschile che femminile.
 
I gradi superiori a quello di Cavaliere, conferiti in seguito alla crescita iniziatica dell’individuo, nell’atto di trasmissione alla sua morte assumono esclusiva valenza Nobiliare; colui che eredita il titolo non può avere nessuna pretesa di Grado Iniziatico all’interno dell’Ordine.
Cookie Policy | Copyright © 2017 Gran Maestro Zanzarella Valentino
Torna ai contenuti | Torna al menu